La mela, soluzione anticaduta

Cambia la stagione, cadono i capelli: cause e soluzione naturale

La primavera è alle porte, ed esattamente nel periodo che va da aprile a maggio succede un fatto che spesso mette in allarme le tue clienti e i tuoi clienti.

In questo periodo particolare infatti, si ha un aumento significativo del numero di capelli che lasciano il cuoi capelluto per lanciarsi nel vuoto cosmico del lavandino.

Allarme? Assolutamente no!
Patologie particolari a parte, è un fenomeno normale a cui fortunatamente c’è soluzione.

Ma andiamo con ordine, anche se non esiste una teoria certa sulla caduta dei capelli stagionale, nel tempo sono state avanzate diverse ipotesi, alcune di queste suggeriscono che la causa sia la variazione di temperatura che avviene tra le varie stagioni, altre ipotesi accomunano la caduta dei capelli alla muta del regno animale, esistono poi ipotesi che mettono in correlazione il problema con lo stress e con l’alimentazione.

Qualunque sia la causa una cosa è certa, l’intensificarsi della caduta dei capelli nei cambi stagionali è da considerarsi un fenomeno fisiologico di “ricambio” naturale. I capelli infatti durante l’intera vita, cadono e ricrescono per venti volte con una singola crescita che può durare dai due ai sei anni. Ciò significa che il capello prima di considerarsi clinicamente defunto a causa dell’atrofizzazione del bulbo pilifero cade e ricresce quasi per l’intera vita di una persona.

Oltre all’intensificarsi della caduta durante il cambio di stagione inverno/primavera, può succedere che il problema tenda a persistere anche durante l’estate, questo perché la maggior parte delle clienti trascura alcuni fattori decisivi che influiscono sulla salute del cuoio capelluto. Nello specifico possiamo individuare alcuni elementi colpevoli del peggioramento della situazione e maggiormente presenti in estate:

  • SOLE
  • CALDO E UMIDITÀ
  • SALSEDINE E CLORO
  • FREQUENTI SHAMPOO
  • ALIMENTAZIONE

Sole

Il sole, oltre ad essere una fonte inesauribile di benessere, presenta dei rischi per i capelli, l’innalzamento della temperatura, dal periodo invernale a quello primaverile/estivo, unito all’innalzamento dell’esposizione ai raggi UV, determina un’alterazione dell’equilibrio del cuoio capelluto, che può portare ad un aumento della caduta fino al 30% in più di capelli attaccati alla spazzola, in aggiunta si verifica un peggioramento della chioma che risulta meno fluente e brillante.

Caldo e umidità

Caldo e umidità formano la condizione ideale per gli agenti patogeni, che tendono a proliferare sul cuoio capelluto grazie al microclima particolarmente favorevole, causando micro infezioni che portano ad un aumento della caduta dei capelli

Salsedine e cloro

Con l’arrivo dell’estate iniziano le gite al mare e le domeniche in piscina per sfuggire alla canicola delle città, questi piacevoli momenti di relax mettono la chioma delle tue clienti a contatto di salsedine e cloro, due elementi che hanno un potere deleterio sulla salute dei capelli ed in particolare influiscono negativamente sulla robustezza rendendoli più fragili e sfibrati.

Frequenti shampoo

Il caldo e/o l’attività fisica portano a sudare maggiormente e, di conseguenza, ad intensificare la frequenza di doccia e shampoo, spesso le clienti si affidano a prodotti di scarsa qualità, troppo aggressivi o che non sono adatti per loro, tutti questi fattori possono alterare il regolare PH del cuoio capelluto e contribuire in modo deciso all’aumento della caduta dei capelli.

Alimentazione

Spesso dopo le festività invernali, vengono iniziate diete in previsione della prova costume, se risultano sbilanciate può succedere che i principi nutritivi destinati alla cute vengano a mancare causando uno squilibrio che si ripercuote anche sui capelli, allo stesso tempo durante il periodo estivo l’organismo ha bisogno di un maggiore apporto di liquidi, ancora una volta se questo non succede i capelli possono subirne le conseguenze.

La soluzione

Per correre in soccorso delle tue clienti è indispensabile utilizzare trattamenti in grado di nutrire, fortificare e proteggere il cuoio capelluto e la chioma, a tal proposito esistono prodotti innovativi in grado di soddisfare tutti questi requisiti, e tra questi ti sveliamo una scoperta recente del tutto naturale: la mela!

L’INCREDIBILE POTERE DELLE MELE

Recenti studi, dell’Università di Napoli, hanno portato alla luce gli incredibili benefici della mela contro la caduta dei capelli. A seguito di test sperimentali infatti, l’efficacia delle sostanze contenute nel frutto è stata confermata. Grazie a queste scoperte sono stati realizzati trattamenti specifici che rallentano la caduta e svolgono un’azione purificante, ristrutturante e ricostruente, stimolando l’attività dei bulbi piliferi e favorendo la crescita.

A nostro avviso il detto.
“Una mela al giorno toglie il medico di torno”
andrebbe aggiornato ed integrato con le nuove scoperte.