Salone, social, sito: comunicare correttamente

Salone, social e sito: comunicare correttamente

Facciamo chiarezza sui compiti dei diversi canali di comunicazione online, per farlo abbiamo pensato ad un esempio che a nostro avviso è perfetto per la situazione, immagina di trovarti nei pressi di un’edicola con lo strillone che urla i titoli principali delle ultime notizie.

LO STRILLONE (I SOCIAL)

Ricordi lo strillone? Quell’omino che si metteva vicino all’edicola e urlava i titoli delle notizie?

Edizione straordinaria, edizione straordinaria!

Il suo compito era quello di catturare l’attenzione dei passanti per incuriosirli e spingerli a comprare il quotidiano per gli approfondimenti, aveva a disposizione pochi istanti ed in poche parole doveva sintetizzare la notizia, ma mentre annunciava i titoli le persone camminavano seguendo la loro direzione e non tutti i passanti erano avvisati delle stesse notizie.

I social si comportano esattamente così, tutti i contenuti durano pochi momenti alla vista degli utenti e non tutti vedono gli stessi post. 

MA C’È UN ALTRO PROBLEMA: Le pagine facebook eg i profili instagram, aggiornati quotidianamente, vedono slittare inesorabilmente verso il fondo i post più “vecchi”, con il risultato che solo i contenuti più recenti sono immediatamente visualizzabili.

Sarai d’accordo che cercare un contenuto in un marasma del genere non è il massimo della comodità, e la cliente potrebbe spazientirsi nell’aspettare il recupero della foto di quel taglio che avevi realizzato o il video del nuovo colore creato in un’altra occasione.

I social infatti sono contenitori disordinati (in realtà ci sono accorgimenti per renderli più ordinati ma li vedremo prossimamente) che hanno altre caratteristiche, ma non possono rispondere per una consultazione strutturata.

Ma allora non servono a una beata fava!

SBAGLIATO! Ricordi lo strillone? Il compito dei social è esattamente quello di catturare l’attenzione e di portare gli utenti all’edicola: IL SITO

L’EDICOLA (IL SITO)

L’edicola ha una disposizione ordinata di quotidiani e riviste divise per settore, caccia, pesca, motori, moda, gossip tutto organizzato per facilitare l’edicolante che deve rispondere velocemente alle richieste dei clienti. Prova ad immaginare se tutti i clienti al mattino passano dall’edicola e devono attendere un paio di minuti per ricevere il quotidiano perchè l’edicolante è occupato a cercarlo scavando tra mucchi alla rinfusa, concordi che è una situazione grottesca e il fallimento dell’attività non è una cosa impossibile?

MA NON È TUTTO!

A parte l’organizzazione necessaria, la disposizione ordinata ha un’altra caratteristica, chi è interessato al quotidiano, ma vede sempre nello stesso posto una rivista, può decidere di acquistarla. Immagina ad esempio un appassionato di motori che tutte le mattine va dall’edicolante a prendere il quotidiano prima di recarsi al lavoro, ogni giorno intravede le riviste di moto e macchine di fianco ai quotidiani, è facile pensare che prima o poi ne comprerà una.

L’EDICOLA È IL NOSTRO SITO

Come nell’edicola, anche nel sito ogni argomento è ordinato per sezioni, questo sistema  permette di trovare contenuti (articoli, gallerie fotografiche, video) che parlano dello stesso tema in pochi click, raccogliere ad esempio quelli che riguardano i tagli e separarli dai contenuti delle colorazioni. Le sezioni inoltre, possono essere messe in correlazione facilitando la navigazione degli utenti tra diversi argomenti. Se ad esempio una cliente naviga all’interno del sito in cerca di un taglio particolare, può imbattersi in un contenuto che parla dei colori che fanno tendenza, e di conseguenza può decidere, nel successivo appuntamento, oltre al taglio di fare anche il colore.

ANALISI

Il sito e i social, seppure con funzioni distinte, permettono di capire come gli utenti reagiscono in relazione ai contenuti presenti online, cosa visitano, quali articoli preferiscono, quali sezioni hanno bisogno di approfondimenti, su quale tema si deve lavorare, con quali post preferiscono interagire e quali hashtag performano meglio. Ecco che analizzando i dati è possibile capire come comunicare meglio con la propria clientela.

Questi sono alcuni dei motivi per il quale essere presenti online è fondamentale, è necessario essere presenti dove lo sono anche i clienti o chi potrebbe diventarlo, non solo è necessario sfruttare al meglio le caratteristiche di ogni canale per rendere il modo di comunicare il più efficace possibile.

PUOI ESSERE IL PIÙ BRAVO NEL TUO SETTORE O AVERE IL PRODOTTO MIGLIORE, MA SE OCCHIO NON VEDE CLIENTE NON COMPRA.